Pollo tandoori
Secondi Piatti

Pollo tandoori

Il pollo tandoori è un piatto che racchiude in sé una storia affascinante e misteriosa. Originario dell’India settentrionale, questo piatto ha attraversato i secoli, portando con sé i segreti delle antiche ricette degli imperatori moghul. Il suo nome, tandoori, deriva dal forno in cui veniva tradizionalmente cotto: il tandoor, un grande recipiente di terracotta in cui si produceva un calore intenso e uniforme. Racconti e leggende narrano che i re e i nobili indiani si lasciavano incantare dall’aroma irresistibile e dal sapore avvolgente del pollo tandoori. Oggi, grazie alla sua popolarità globale, possiamo gustare questo piatto anche fuori dall’India, ma nulla può eguagliare l’autentica esperienza di assaporarlo nel suo luogo d’origine.

Pollo tandoori: ricetta

Il pollo tandoori è un delizioso piatto speziato originario dell’India settentrionale. Per prepararlo, avrai bisogno di alcuni ingredienti chiave. Inizia con del pollo tagliato a pezzi, preferibilmente cosce o petti. Successivamente, prepara una marinata a base di yogurt naturale, succo di limone, aglio tritato, zenzero grattugiato, paprika dolce, curcuma, cumino, coriandolo in polvere, peperoncino in polvere e sale.

Per la preparazione, inizia mescolando tutti gli ingredienti della marinata in una ciotola. Aggiungi i pezzi di pollo e assicurati che siano ben rivestiti con la marinata. Lascia marinare il pollo per almeno 2-3 ore, anche durante la notte se possibile, in modo che le spezie si amalgamino bene.

Preriscalda il forno a temperatura alta o accendi il barbecue. Nel frattempo, puoi infilzare i pezzi di pollo su spiedini di metallo o legno, precedentemente inumiditi per evitare che si brucino durante la cottura.

Cuoci il pollo tandoori nel forno o sul barbecue per circa 20-25 minuti, girando gli spiedini di tanto in tanto per assicurarti che il pollo cuocia uniformemente. Una volta che il pollo è cotto e dorato all’esterno, puoi toglierlo dal forno o dal barbecue.

Il pollo tandoori è pronto da gustare! Servilo caldo, possibilmente con un contorno di naan o riso basmati e una salsa allo yogurt e menta fresca. Il suo sapore speziato e succulento sicuramente ti conquisterà!

Possibili abbinamenti

Il pollo tandoori è un piatto versatile che si abbina bene con vari cibi e bevande. Puoi servirlo con un contorno di naan, un pane indiano soffice e leggermente speziato, che si sposa alla perfezione con i sapori intensi del pollo tandoori. Oppure, puoi optare per un contorno di riso basmati, dal sapore delicato e aromatico, che aiuta a bilanciare il gusto piccante del pollo.

Per quanto riguarda le bevande, una scelta classica è la lassi, una bevanda a base di yogurt che aiuta a rinfrescare il palato dai sapori speziati del pollo. Puoi optare per un lassi alla menta o al mango, entrambi deliziosi e rinfrescanti.

Se preferisci una bevanda analcolica, puoi provare una bibita gassata come la cola o una bevanda alla frutta come il succo di mango o di ananas, che aiutano a spezzare il gusto speziato del pollo.

Se invece preferisci una bevanda alcolica, puoi abbinare il pollo tandoori con una birra leggera e fresca, come una birra lager o una birra indiana. Se preferisci il vino, un vino bianco secco come un Sauvignon Blanc o un Riesling potrebbe essere un’ottima scelta.

In definitiva, il pollo tandoori si abbina bene con contorni leggeri come il naan o il riso basmati, bevande rinfrescanti come il lassi o bibite gassate, e birre leggere o vini bianchi secchi. Scegli gli abbinamenti che preferisci e goditi questo delizioso piatto indiano!

Idee e Varianti

Ci sono molte varianti della ricetta del pollo tandoori, ognuna con le sue peculiarità e sapori unici. Ecco alcune delle varianti più popolari:

1. Pollo Tandoori Classico: questa è la versione tradizionale e autentica della ricetta, che utilizza una marinata a base di yogurt, spezie come paprika, cumino e coriandolo, e succo di limone. Il pollo viene poi cotto nel tandoor o nel forno per ottenere una crosta croccante e un interno succoso.

2. Pollo Tandoori al Burro: questa variante aggiunge una salsa di burro, pomodoro e panna al pollo tandoori classico. Il risultato è un piatto ancora più ricco e cremoso, perfetto da accompagnare con del pane naan per fare la scarpetta nella salsa.

3. Pollo Tandoori al Curry: in questa variante, i pezzi di pollo vengono prima marinati nella salsa tandoori, poi cotti in una salsa di curry ricca di spezie come curcuma, zenzero, peperoncino e coriandolo. Il risultato è un piatto saporito e aromatico, perfetto da servire con riso basmati.

4. Pollo Tandoori con Maionese: questa variante moderna utilizza la maionese come base per la marinata. La maionese rende il pollo ancora più morbido e succoso, e aggiunge un tocco di cremosità al sapore complessivo del piatto.

5. Pollo Tandoori Vegano: se sei vegetariano o vegano, puoi provare questa variante che utilizza tofu o seitan al posto del pollo. La marinata a base di yogurt può essere sostituita con una versione vegana a base di yogurt di soia o di cocco.

6. Pollo Tandoori al Forno: se non hai un tandoor o una griglia, puoi preparare il pollo tandoori nel forno. Basta cuocere il pollo marinato su una teglia, girandolo di tanto in tanto per ottenere una cottura uniforme.

Queste sono solo alcune delle molte varianti del pollo tandoori. Puoi aggiungere o modificare gli ingredienti a tuo piacimento per creare la tua versione unica di questo delizioso piatto indiano!

Potrebbe piacerti...